Controllo di Gestione

Controllo di gestione

Il nostro intervento, si finalizza anche nell' organizzazione del recupero corretto di tutti i dati dell'impresa ed alla loro analisi, con l'obiettivo del miglioramento delle performance aziendali, dal punto di vista economico, patrimoniale e finanziario.
Il nostro operato, in ogni caso, sarà di supporto e quindi, complementare rispetto ad altri servizi offerti e già svolti all’interno dell’azienda, affiancando l’opera di commercialisti, consulenti del lavoro, ragionieri e altre strutture che, a vario titolo, apportano già oggi il loro contributo di professionalità e sono d’ausilio all’imprenditore per il funzionamento e per la gestione dell’impresa. La nostra attività, infatti: NON E’ SOSTITUTIVA, MA COMPLEMENTARE a tutte le altre già presenti in azienda.
Il controllo di gestione nel contesto della programmazione
La programmazione è considerata come il processo con cui si formulano, effettuando delle previsioni, le scelte fondamentali e strategiche dell’impresa. Più semplicemente, programmare, identifica le attività di previsione di un determinato possibile scenario futuro con l’obiettivo di individuare le risorse economicamente più valide per rendere concreto e realizzato il futuro immaginato.
Controllo di Gestione
Nel breve termine si devono tradurre gli obiettivi e le strategie aziendali di medio-lungo periodo pianificate in precisi programmi d’azione, i quali devono poter essere controllati e verificati per riscontrare l’effettivo conseguimento dei traguardi prefissati, con altresì la finalità di permettere l’aggiornamento dei piani e riformare le previsioni future.
Ma cosa si intende per controllo di gestione? un insieme di attività con cui la direzione aziendale, anche attraverso l’impiego di strumenti contabili, rileva se la gestione dell’impresa si stia svolgendo in modo da permettere il conseguimento degli obiettivi formulati in sede di programmazione, e soprattutto verifica che la gestione si svolga secondo criteri di economicità, al fine di consentire il perdurare dell’impresa nel tempo
Fasi del Controllo di Gestione

  1. Formulazione degli obiettivi di breve periodo: si devono decidere le azioni, gli strumenti e le risorse di ogni processo o attività dell’impresa
  2. Verifica della gestione per mezzo dell’analisi degli scostamenti: si valuta il grado di realizzazione del programma precedentemente stabilito in relazione ai risultati economici, finanziari e di performance di processo già effettivamente conseguiti oppure con risultati precedentemente ottenuti o addirittura con il raffronto dei risultati ottenuti da altri
  3. Adozione dei provvedimenti correttivi: nel caso si siano riscontrate distonie gestionali, se ne individuano le cause al fine di intervenire sulle stesse e poterle così eliminare.

Richiedi la tua consulenza

Siamo a disposizione per offrirti una consulenza personalizzata in grado di soddisfare le tue esigenze. Contattaci e ti contatteremo il prima possibile.